Media News Politica

Le prime pagine dei giornali arabi

Al-Hayat – quotidiano panarabo

Re Salman: il Regno gode della sicurezza interna e tutte le forze armate sono unite

Il Re saudita ha dichiarato che, nonostante le turbolenze che interessano i Paesi della regione, il Regno gode di sicurezza e stabilità, sottolineando che “grazie a Dio tutte le nostre truppe e tutte le nostre forze armate sono unite”.

Distrutte basi yemenite, Aden è fortificata e gli Houthi prendono controllo a Bab al-Mandel

Il ministro della Difesa saudita ha annunciato che le forze della coalizione guidata dal Regno, hanno distrutto 33 basi yemenite e che la situazione nella zona a nord di Aden sarebbe tranquilla. La città è ora al sicuro da qualsiasi tentativo di assedio.

 

Screen Shot 2015-04-01 at 09.54.33Al-Quds al- Arabi – quotidiano panarabo

Escalation di minacce tra Iran e Arabia Saudita sullo sfondo delle operazioni militari in Yemen

Si intensifica la guerra di parole tra l’Arabia Saudita e l’Iran, sullo sfondo degli attacchi della coalizione araba in Yemen.

Il ministro degli Esteri saudita ha pubblicato un twitter in cui accusava l’Iran di sostenere “le milizie Houthi e l’ex presidente yemenita Saleh”. Il ministro ha anche risposto alle dichiarazioni  iraniane, che minacciavano un  allargamento del conflitto qualora la coalizione non dovesse et fine ai bombardamenti, che “l’Arabia Saudita non è un paese guerrafondaio, ma qualora fosse necessario siamo pronti”.

Screen Shot 2015-04-01 at 09.54.42 Asharq al-Awsat – quotidiano panarabo

“Tempesta decisiva” mette in guardia le Guardie Rivoluzionarie, Gibuti respinge richiesta di accoglienza di Saleh

Il ministro degli Esteri saudita ha confermato la presenza di membri della Guardia della Rivoluzione iraniana e  di Hezbollah tra le milizie del gruppo sciita ribelle Houthi. Ali Abdullah Saleh ha detto che “qualora essi si dovessero trovare in postazioni di combattimento a fianco alle milizie Houthi faranno la loro stessa fine”.

Intanto il governo di Gibuti ha rifiutato la richiesta di aiuto per il trasferimento dell’ex-presidente yemenita Saleh e dei suoi  più stretti collaboratori dallo Yemen.

Screen Shot 2015-04-01 at 09.54.56

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet