- Home > Novità editoriali > “Le mille e una notte” in una nuova edizione illustrata
Cultura Letteratura Novità editoriali

“Le mille e una notte” in una nuova edizione illustrata

manoscritto mille e una notte

le mille e una notteCi sono mille e una storia e poi altre mille storie, quelle di un testo che, prima di essere testo, era una tradizione centenaria perpetrata oralmente nel tempo, dalla Persia all’Egitto, dall’India alla Mesopotamia. I primi documenti ritrovati in lingua araba e ritrovati in Siria nella metà del secolo scorso, sono datati IX secolo.

Siamo agli inizi del Settecento, quando il grande studioso arabista Antoine Galland raccoglie e traduce in francese un gruppo di manoscritti arabi conservati presso la Biblioteca Nazionale di Parigi. Da quel momento molte saranno le reinvenzioni e le rielaborazioni de Le mille e una Notte, testo che, da allora, alimenta l’immaginario dei lettori di tutto il mondo. Alla fine del secolo scorso, poi, Muhsin Mahdi, arabista e professore all’Università di Harvard, con un lavoro ventennale di meticoloso raffronto dei manoscritti degli antichi copisti, ha ricreato il nucleo portante delle Arabian Nights, risalente a un unico manoscritto siriano del XIV secolo. La traduzione italiana edita da Donzelli e per la prima volta condotta su quell’originale, ci restituisce un risultato sorprendente.

La forza dell’immaginazione e della saggezza femminile, l’evocazione diretta di un erotismo praticato nelle forme più spontanee ed esplicite, la varietà scoppiettante della dimensione fantastica, contrappunto di una ricchezza linguistica e lessicale straordinaria: finalmente, la voce di Shahrazad senza la mediazione dell’Occidente.

Una lettura che cambia – per paradosso – la stessa percezione del mondo arabo, delle sue culture, delle sue tradizioni, così come ci vengono consegnate dai conflitti e dalle angustie del presente.

L’edizione, a cura di Roberta Denaro, è illustrata da Cinzia Ghigliano, certamente con un pizzico di magia.

 

Roberta Denaro insegna Lingua e letteratura araba presso l’Università «L’Orientale» di Napoli. Traduttrice dall’arabo e dal turco, oltre che delle Mille e una notte si occupa di jihad e martirio nella letteratura araba medievale.

Cinzia Ghigliano, vincitrice del premio Andersen per il libro Lei. Vivian Maier (2016), è illustratrice e disegnatrice di fumetti. Firma autorevole di «Linus»,


Emanuela Barbieri

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento