Economia News Politica

L’Algeria, il Marocco e il mercato internazionale di armi

armamenti algeriaAlif Post (30/05/2013). Del desiderio mostrato dall’Algeria in ambito di armamenti, espansione e diversificazione delle risorse di mercato per l’importazione di armi – mercato che vorrebbe rendere aperto – se ne trova un’importante eco. Dove? Nell’ampio e crescente interesse mostrato da vari fulcri internazionali d’esportazione di armi fuori dalla tradizionale regione con cui contrattano le autorità algerine, soprattutto il mercato russo. Si riscontra, inoltre, anche nella pressione esercitata dai centri sui propri governi per aggiudicarsi transazioni con l’Algeria come negli Stati Uniti. Dati simili riflettono il ritmo frenetico nella corsa agli armamenti tra Algeria e Marocco. All’importanza crescente dell’Algeria – considerata il nono importatore al mondo di armi, grazie alla disponibilità petrolifera che la rende una delle fonti più significative del Nord Africa – e anche grazie alla sua politica vòlta alla corsa agli armamenti, si affianca il Marocco che, secondo recenti statistiche di respiro globale, in quest’ambito è secondo solo alla stessa Algeria.

In tal senso, studi occidentali e nella fattispecie condotti negli Stati Uniti sono confluiti in un dossier pubblicato dal World Tribune l’11 aprile scorso. Il dossier ha per titolo “Il futuro dell’industria della difesa algerina: attrattiva del mercato, competitività e proiezioni per il 2017” e vi si dice che nel Paese “il volume della spesa per le armi è aumentato del 24,4 percento, attestandosi quest’ultima a 10,3 miliardi di dollari nel 2013”. Nel corso dei prossimi quattro anni, poi, c’è l’intenzione di incrementare la percentuale della spesa per gli armamenti del 6,2 percento, e di aprire ai mercati occidentali e non soltanto alla Russia, che è il primo fornitore dell’Algeria, con a seguire Cina, Francia e Spagna, nonché gli Stati Uniti e di recente anche la Germania. Tale apertura riflette il desiderio dell’Algeria di sviluppare i tre settori militari: marina, esercito ed aerei. Dal dossier si ricava l’impressione che l’Algeria stia accelerando il ritmo della corsa agli armamenti in Nord Africa, specialmente sul fronte competitivo con il Marocco. Altri dossier internazionali hanno mostrato in tale direzione che tra il 2008 ed il 2011 in Marocco c’è stato un incremento della corsa alle armi del 146 percento, mentre in Algeria tale dato si attesta al 277 percento.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet