Medio Oriente Zoom

La via araba verso la democrazia

democrazia
Le trasformazioni che stanno avendo luogo nello scenario politico di molti paesi arabi, devono essere lette all’interno di un orizzonte nel quale si stanno determinando le principali caratteristiche della via araba verso la democrazia.

Di Kamal Abdel Latif. Al-Arabi Al-Jadid (08/02/2018). Traduzione e sintesi di Veronica D’Agostino.

Se si considera il fatto che numerosi aspetti del conflitto politico in atto in molti paesi arabi sono direttamente collegati alla modernizzazione politica, la strada araba per la democrazia sembra tracciata. Lo affermiamo, quando siamo certi che non esiste un’unica via per la riforma democratica, ma molteplici vie in base alla molteplicità di società umane, delle loro culture e dei loro diversi percorsi storici. In quest’ottica, vogliamo immaginare che gli attacchi dell’11 settembre 2011 rientrano nelle caratteristiche generali di questa strada, dove sono sorte battaglie volte a costruire nuovi meccanismi di fronte alle varie forme di tirannia e corruzione esistenti nelle nostre società.

Negli ultimi anni, le società arabe sono state testimoni di varie manifestazioni che hanno visto un regresso lungo il cammino che conduce alla democrazia, rivelando così le difficoltà delle battaglie esistenti nelle nostre società.

Nonostante quindi, molti parlino di declino della democrazia in più forme, noi vogliamo pensare che quello che sta accadendo sia parte dei meccanismi propri della democrazia che deve stare al passo con i suoi stessi dilemmi, gli sviluppi e le esigenze dello sviluppo globale dei sistemi politici.

Le trasformazioni che stanno avendo luogo nello scenario politico di molti paesi arabi, devono essere lette all’interno di un orizzonte nel quale si stanno determinando le principali caratteristiche della via araba verso la democrazia. Questa via, dall’inizio alla fine, è parte della storia privata di ogni singolo paese legata ai successi di una storia pubblica più ampia, nella quale numerosi fattori hanno contribuito ad alimentare lo spazio storico arabo, al fine di rafforzare i principi e i valori che interagiscono con l’ambiente che governa lo spirito del lavoro democratico e dei suoi molteplici meccanismi all’interno delle società umane contemporanee.

Per decenni le società arabe hanno combattuto battaglie di modernizzazione in più settori: nel pensiero, nell’istruzione, nella politica, nella società e nella storia. È vero che il progetto di modernizzazione politica è il punto focale delle domande che l’attuale momento storico ci pone, ma ciò non annulla né riduce le manifestazioni di altre consapevolezze moderniste legate ad altre aree sociali o di pensiero all’interno delle società arabe.

La modernità, la democratizzazione, l’illuminismo, l’istituzionalizzazione, la razionalizzazione, la libertà, la comunicazione, lo sviluppo e la trasparenza sono tutte espressioni dello spirito del modernismo nella storia contemporanea che conferisce all’argomento la sua legittimità storica. Questa questione diventa ancora più importante, quando sappiamo che i significati della modernità nella storia sono stati e sono tutt’ora dei libri aperti, soggetti quindi alla costante creazione di nuove procedure che aiutano a costruire politiche migliori per soddisfare le esigenze della vita.

Kamal Abdul Latif è docente in università e istituti di ricerca in Marocco e all’estero, membro di comitati di premi culturali in centri di ricerca arabi e università.

Vai all’originale.

I punti di vista e le opinioni espressi in questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità degli autori e non riflettono necessariamente il punto di vista di Arabpress.eu


Redazione

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz