Viaggi

La Nubia sudanese: piramidi prima delle Piramidi

piramidi di Meroe

Sono ben 255 le piramidi presenti ancora oggi nella Nubia sudanese, il doppio rispetto all’Egitto.

Il primo gruppo di piramidi costruite nell’antica Nubia risale al regno di Kush e comprende 14 elementi, tra cui i monumenti funebri del re kushita Kashta (821 a.C. – 759 a.C.) e di suo figlio Piye, insieme ai successori Shabaka, Shabataka e Tanwetamani.

A circa 100 km da Khartoum, capitale del Sudan, si trova Meroe, allora capitale del regno di Kush, dove si concentra il maggior numero di piramidi e riposano più di 40 re e regine.

Le piramidi meroitiche sono però molto differenti da quelle egizie: sono più recenti, alte non più di 10-20 metri, anche più aguzze e svettanti ed erano ancora in costruzione quando quelle egizie erano già in rovina. La camera funeraria non si trova all’interno come nel caso delle piramidi egizie, perché faraoni, regine e principi venivano sepolti al di sotto con i loro ricchi corredi e, a volte, in compagnia di concubine, dignitari, schiavi e animali. Sul davanti invece, presentano un tempietto quadrato con le pareti istoriate da bassorilievi narranti le gesta del defunto.

La necropoli reale di Meroe è oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO.


Emanuela Barbieri

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz