EAU News Politica Società

La cantante Ahlam contro la proposta delle donne saudite per il diritto alla guida

News 11 nov AhlamAl-Hayat (10/11/13). La cantante emiratina Ahlam, grande star della musica nel mondo arabo, ha annunciato su Twitter il suo disappunto per quanto riguarda la campagna condotta dalle donne saudite per ottenere il diritto alla guida, scatenando così l’ira di molti sauditi ed emiratini che non hanno esitato a rispondere alle dichiarazioni della cantante, definendola come “la persona meno adatta a rappresentare le donne”.

“Questo è il Paese dei due luoghi sacri dell’islam, immaginate i disastri che potrebbero provocare le donne alla guida! La polizia avrà tanto da lavorare, poveri loro!”, così aveva twittato la cantante Ahlam. Molti emiratini, infastiditi dalle dichiarazioni della cantante, hanno creato un hashtag con la frase “Ahlam non rappresenta gli Emirati” in sostegno alle donne saudite. Molte emiratine si sono scusate con le donne saudite tramite il social network. Tra i tanti tweet: “Ahlam non rappresenta il popolo emiratino, ma solo se stessa, rendendo pubbliche le proprie idee pur essendo inappropriate”.

Anche la poetessa emiratina Fatima al-Balushi si è scusata con il popolo saudita dicendo: “Chiedo scusa a tutti i nostri fratelli sauditi per le frasi pubblicate da Ahlam”. Certamente i sauditi hanno accolto con molto entusiasmo le scuse e l’appoggio del popolo emiratino, sottolineando i rapporti di fratellanza tra i due popoli, facendo di Twitter un’arena contro Ahlam. Da parte sua, l’ex Imam della Grande Moschea, lo Sheikh Adel al-Kalbani, ha ironicamente commentato: “Ora Ahlam può diventare una dotta dell’Islam”.


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.