Iran News Politica USA

Khamenei: no alle minacce militari nei colloqui sul nucleare

(Agenzie). Il leader supremo dell’Iran, l’Ayatollah Ali Khamenei ha detto che Teheran non avrebbe preso parte ai colloqui nucleari qualora fosse minacciato con la forza militare. Lo ha rivelato la televisione di stato, parlando della scadenza del 30 giugno prossimo che l’Iran e le potenze mondiali devo cercare di rispettare per arrivare ad un accordo finale.

“Il nostro Paese non accetta minacce militari, che di certo non aiuteranno i colloqui sul nucleare”. Questa la dichiarazione di Khamenei a Press Tv. “Recentemente due funzionari Usa hanno minacciato di intraprendere un’azione militare contro l’Iran. Questo significa che la negoziazione è sotto l’ombra di una minaccia “, ha proseguito Khamenei. Egli non ha fornito ulteriori dettagli sulle minacce.

“I nostri negoziatori dovrebbero continuare i colloqui sul nucleare, restando fermi a non oltrepassare le nostre linee rosse. Essi non dovrebbero accettare qualsiasi imposizione, come l’umiliazione e la minaccia “, ha concluso l’Ayatollah all’agenzia Irna.


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz