News Politica

Israele: governo Netanyauh tra problemi di confine e terrorismo

Dar al Hayat (27/07/2012). Il governo Netanyauh in un incontro con il Capo di Stato maggiore dell’esercito Benny Gantz analizza gli ultimi sviluppi della questione del Sinai, a seguito dell’ultimo lancio di razzi nelle città del sud di Israele e delle continue relazioni sulle attività delle associazioni terroristiche sparse sul territorio egiziano.

Alcuni partecipanti all’incontro hanno espresso una posizione molto dura nei confronti dell’intervento militare egiziano nella penisola, ritenendola una violazione degli Accordi di Camp David; ad essi si oppongono coloro che sono a favore di un’azione moderata e più prudente.

Il governo ha espresso la sua preoccupazione per la gestione della situazione nel Sinai da parte dell’Egitto, ritenuto incapace di affrontare gli elementi terroristici della regione e di garantire la sicurezza al confine con Israele.


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet