News Politica

Israele: detenuti egiziani in sciopero della fame

detenutiDaily News Egypt (02/05/2013). Gli egiziani detenuti nelle carceri israeliane hanno cominciato ieri uno sciopero della fame in segno di protesta. Condizioni disagevoli, discriminazione, pasti inadeguati e obbligo di lavoro in fabbriche e fattorie israeliane per pochi soldi sono i motivi principali della protesta. Tra le altre accuse figurano report falsificati dall’alto e presentati ai giudici israeliani e il non lasciare che alcuni detenuti prendano parte alla preghiera del venerdì, con isolamenti forzati ingiustificati. Mustafa al-Atrash, coordinatore responsabile dei detenuti egiziani in Israele, ha riferito che gran parte degli 80 prigionieri proviene dalla penisola del Sinai e sono emigrati alla ricerca di migliori opportunità lavorative. Il coordinatore ha inoltre reso noto che, malgrado le richieste dei detenuti rivolte al ministero degli Esteri egiziano, il governo non ha finora preso alcuna misura al riguardo. Ad oggi sono stati rilasciati cinque detenuti egiziani del Sinai, che hanno confermato di aver vissuto la propria detenzione in condizioni disagevoli e di aver subìto trattamenti duri da parte dei funzionari delle carceri israeliane.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz