Media News

Islamyun: nuovo sito centrato sui movimenti islamisti

Di Mohammed Ajam. Asharq al-Awsat (15/10/2012). Traduzione e sintesi di Angela Ilaria Antoniello.

La maggior parte degli Stati arabi ha visto l’ascesa politica di correnti, movimenti e partiti islamisti, specie nei paesi della Primavera araba. Questa ascesa ha catturato l’attenzione del pubblico tanto che alcuni ricercatori e giornalisti arabi, esperti di gruppi islamisti, hanno lanciato un sito web chiamato Islamyun.net, uno strumento per monitorare le notizie e gli sviluppi relativi a gruppi, partiti e organizzazioni islamiste in Egitto e nel mondo e per correggere l’atteggiamento adottato dai media nel trattare questioni relative a tali gruppi.

Abdel Aal, caporedattore di Islamyun, ha detto ad Asharq al-Awsat: “Il sito ha come obiettivo una lettura giusta, che consiste di pura informazione sulle attività dei movimenti, delle organizzazioni e dei partiti islamisti senza schierarsi con o contro una fazione ma cercando di trasmettere le notizie in modo imparziale, per quanto possibile.

Per quanto riguarda i tempi di lancio di Islamyun, Abdel Aal ha detto: “Gli islamisti sono ora il punto principale di interesse per larghi settori delle società arabe e musulmane e ciò è dovuto soprattutto alla loro attuale ascesa al potere. Questo fattore è stato determinante nella decisione di istituire il sito web, in particolare perché nell’arena mediatica araba e musulmana mancano spazi dedicati a tali informazioni.

Il caporedattore di Islamyun ha sottolineato che non è intenzione del team editoriale del sito o dei ricercatori cambiare l’immagine degli islamisti, il fine è presentare informazioni imparziali sui gruppi islamisti. Abdel Aal ha inoltre rimarcato che il sito ha predisposto delle sezioni dedicate alle notizie relative ai Fratelli Musulmani, ai Salafiti, ai Jihadisti, ai movimenti armati e alle correnti islamiste, oltre alla pubblicazione di articoli di ricerca, studi e la contestualizzazione delle informazioni relative alle varie entità islamiste.

Attualmente il sito è esclusivamente in arabo, ma Abdel Aal spera che venga presto tradotto in altre lingue dato che Islamyun non si occupa solo dei movimenti islamisti interni al mondo arabo ma esamina anche gli sviluppi che questi movimenti hanno in paesi come la Malaysia, la Turchia ed il Pakistan.

 

Ilaria Antoniello

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet