News

Iraq: “Il 2013 sarà l’anno del cambiamento”

Elaph (29/12/12). L’ex vice presidente iracheno, Tareq al-Hashemi, ha descritto le proteste che sta vivendo il proprio paese attualmente come “l’inizio di una sollevazione popolare e della primavera irachena”. Inoltre, in un’intervista rilasciata all’agenzia Anatolia, ha dichiarato che “il 2013 sarà un anno di cambiamento per l’Iraq”.

Ha rinnovato poi il suo invito a tutti gli iracheni, indipendentemente dalle loro origini e orientamenti, a lavorare con impegno per la vittoria  di queste “rivolte benedette che sono scoppiate a Falluja, Ramadi e Samarra”. Oggi, in molte città irachene, sono state organizzate manifestazioni contro il governo, in particolare nelle città di Mosul e Falluja (nel nord e ad ovest del paese).

L’ex vice presidente ha dichiarato “oggi abbiamo milioni di persone frustrate, oppresse, disoccupate, sfollati, orfani e vedove come risultato dell’ingiustizia e della corruzione e della cattiva amministrazione del governo di al-Maliki”.


Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz