Iraq News Politica

Iraq: più di 1.600 nel solo mese di luglio

Naharnet (01/08/2014). Sono più di 1.600 le persone rimaste uccise nel solo mese di luglio in Iraq nell’ondata di violenza che sta di recente colpendo il Paese. Secondo fonti governative irachene (ministeri della Salute, degli Interni e della Difesa) nello scorso mese sono stati uccisi 1.401 civili, 83 agenti di polizia e 185 soldati.

Il numero delle vittime è leggermente inferiore a quello del mese di giugno, quando i militanti dell’ISIS hanno iniziato la loro offensiva in Iraq. Secondo le Nazioni Unite, il numero di vittime nel solo mese di luglio è persino maggiore, contandone 1.737.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.