News

Iran: ministro e direttrice di un museo condannati a morte per video scandaloso

_tmp_articling-import-20090930083156654968_461578a-i1.0Sky News Arabia (11/02/2013). Il ministro della Ricerca Scientifica iraniano Kamran Danesjoo e la direttrice del Museo Nazionale Azadeh Ardkane sono stati condannati a morte per lapidazione per la pubblicazione di un video considerato immorale, in cui si scambiavano effusioni intime. I due non si erano accorti della videocamera che si trovava in ascensore, dove si stavano baciando.
L’Iran è una repubblica islamica basata sulla shari’a, secondo cui i rapporti tra uomo e donna al di fuori del vincolo matrimoniale sono fortemente condannati e puniti dalla legge con la pena di morte.
La situazione è molto controversa: alcuni hanno detto che il ministro sarebbe cristiano, altri urlano al complotto in vista delle prossime elezioni presidenziali di giugno, per denigrare il partito di Ahmadinejad.

 

 


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet