News

Iran: Israele si pentirà degli attacchi in Siria

IranAl-Quds al-Arabi (04/01/2013). Il segretario del Consiglio supremo per la sicurezza nazionale iraniana, Said Jalili, ha dichiarato, nel corso di una conferenza stampa che ha avuto luogo a Damasco, che Israele si pentirà dei suoi attacchi alla Siria, ribadendo il sostegno del suo paese al regime siriano e al dialogo nazionale a cui ha invitato il presidente Bashar al-Assad. Criticando l’ultimo attacco israeliano, che a detta della Siria era diretto al centro militare di ricerca scientifica,  Jalili ha detto che il “governo sionista si pentirà di questa aggressione contro Damasco, così come si pentirà delle guerre dei 33 giorni, dei 22 giorni e degli otto giorni”, riferendosi alla guerra del luglio del 2006 tra Hezbollah e Israele nel sud del Libano e alle guerre di Gaza alla fine del 2008 e nel 2012.

Durante la conferenza trasmessa in diretta dalla televisione siriana ufficiale, ha aggiunto che “il mondo islamico sostiene la Siria.” Jalali ha sottolineato che la Siria, nel mondo musulmano, è tra i principali paesi che tengono testa a Israele”, aggiungendo che “la Repubblica islamica iraniana sfrutterà tutte le sue relazioni per aiutare la Siria contro gli attacchi sionisti.”

Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet