Marocco News Zoom

Ingegnere marocchino vince premio a livello globale

Di Ismail Azzam. Hespress (26/06/2014). Traduzione e sintesi di Maryem Zayr.

L’ingegnere marocchino Radouan Shatiby si è aggiudicato il Premio Internazionale per l’Edilizia, conferito dall’associazione internazionale Global Trade Leaders’ Club. Alla premiazione, celebrata nella capitale spagnola di Madrid alla fine del maggio scorso, hanno partecipato numerosi imprenditori provenienti da molti Paesi del mondo, nonché diplomatici e rappresentanti di vari governi.

La scelta di Shatiby è avvenuta in seguito ad una selezione molto accurata svolta dai membri dell’associazione nell’ambito industriale e dei servizi. Dopo le consultazioni con le istituzioni economiche a livello globale e nazionale, i membri decidono la lista delle amministrazioni che sono state in grado di raggiungere il maggior numero di standard qualitativi richiesti.

Il Global Trade Leaders’ Club conta 7.000 membri in rappresentanza di 95 Paesi. Il suo scopo è quello di premiare le società globali che hanno saputo contraddistinguersi nei settori più importanti dal punto di vista socio-economico e che si sono quindi rese utili al proprio popolo e alla propria nazione.

La premiazione di Shatiby è un riconoscimento al percorso di questo ingegnere laureato presso l’Università Nazionale di Architettura di Rabat nel 2001, ha lavorato in una serie di importanti progetti nella città di El Jadida: la progettazione di una serie di edifici residenziali, un università interdisciplinare, un palazzo amministrativo, un complesso turistico nella spiaggia di Sidi Bouzid, numerose scuole, un laboratorio medico e molto altro. Shatiby ha anche partecipato alla conferenza internazionale organizzata dall’Unione Internazionale degli Architetti a Tokyo nel 2011.
Shatiby ha dichiarato che questo premio è il risultato di un lavoro continuo, sottolineando che impiegherà maggiori sforzi per lavorare ancora di più nelle ricerche per specializzarsi sia in Marocco che all’estero, attraverso partecipazioni a riunioni e sessioni di formazione in modo da poter continuare il suo percorso e rendere così sempre presente l’impronta dell’ingegneria marocchina nell’ambito dell’edilizia.

Vai all’originale

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz