Cultura News

Ibn Al-Haytham: il mondo ricorda l’inventore della camera oscura

Ibn al Haytham
Ibn al Haytham

(As-Safir). Molti non sanno che la parola ‘camera’ viene dall’arabo ‘al-qamara’ o camera oscura. Il termine è stato inventato da Ibn Al-Haytham (conosciuto come Alhazen) per descrivere un suo esperimento in cui cercava di comprendere il rapporto tra la luce e la vista.

In occasione dell’Anno internazionale della luce e delle tecnologie basate sulla luce, l’UNESCO ha onorato Ibn al-Haytham per i suoi successi e le sue invenzioni nel campo dell’ottica.

Nato a Bassora nel 965 a.C., Ibn al-Haytham è considerato l’inventore dell’ottica moderna: attraverso il suo libro Kitab al-Manazir, tradotto in latino con il titolo De aspectibus, diffuse le sue idee in tutto il mondo europeo influenzando gli studiosi del Rinascimento.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet