News Società Turchia

Giornalisti turchi rischiano prigione per uso copertina Charlie Hebdo

(Agenzie).  Il quotidiano turco Cumhuriyet ha riferito che due dei suoi giornalisti, Ceyda Karan e Hikmet Cetinkaya, sono stati accusati di aver “apertamente insultato i valori religiosi” per aver usato le vignette della rivista satirica francese Charlie Hebdo che ritraggono il profeta Muhammad nei loro articoli. I due opinionisti rischiano fino a quattro anni e mezzo di detenzione.

Dopo gli attacchi di Parigi dello scorso 7 gennaio, Cumhuriyet aveva pubblicato una serie di vignette e articoli in solidarietà con Charlie Hebdo, ma senza servirsi della copertina uscita dopo l’attentato, come invece hanno fatto i due giornalisti. L’indagine era stata lanciata di seguito, dopo che il primo ministro Ahmet Davutoglu aveva dichiarato che il suo governo non avrebbe tollerato “insulti al nostro Profeta”.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet