News Società

Gerusalemme: 230mila musulmani in preghiera alla moschea di Al-Aqsa

(Agenzie)Migliaia di palestinesi della Cisgiordania e di Gerusalemme Est hanno marciato verso la moschea di Al-Aqsa per pregare il terzo venerdì di preghiera del mese sacro del Ramadan.

Uomini oltre i 50 anni, bambini sotto i 12 anni e donne sopra i 30 sono stati autorizzati da parte dell’esercito israeliano ad entrare a Gerusalemme Est.

Le autorità israeliane hanno intensificato le misure di sicurezza intorno alla moschea con la distribuzione di 2.000 truppe israeliane ed erigendo blocchi stradali agli ingressi della città vecchia di Gerusalemme.

“Sono uscito dal mio villaggio a nord della città di Jenin sulla mia sedia a rotelle per pregare ad Al-Aqsa”. Lo ha detto Mahmoud Abbadi, di 77 anni, all’agenzia Anadolu. “È la terza volta che prego ad Al-Aqsa durante il Ramadan. Ci vogliono cinque ore da casa mia per arrivare alla moschea”.

Jameel Abu Rob, di 20 anni, viene invece dalla città di Ramallah e ha detto che ha saltato il muro di separazione, alto 6 metri, per pregare lì.

“Si tratta di un grave rischio”, ha detto Abu Rob, “ma la sensazione che si prova pregando tra decine di migliaia di musulmani ad Al-Aqsa non può essere descritta”.

Israele aveva permesso a circa 500 palestinesi dalla Striscia di Gaza di pregare ad Al-Aqsa questo venerdì, dopo il divieto della scorsa settimana, in risposta a un attacco missilistico al sud di Israele.

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet