Germania News Società

Germania: “rifugiato” scelta come parola dell’anno

(Agenzie). Con circa un milione di migranti che arrivati in Germania quest’anno, la Società per la lingua tedesca ha scelto Fluechtlinge,  “rifugiati”, come Parola dell’anno 2015.

Al secondo posto Je suis Charlie, una frase che è diventata uno slogan diffuso dopo l’attacco di gennaio al giornale satirico francese Charlie Hebdo a Parigi. Terza classificata la parola “Grexit”, il termine coniato per descrivere il rischio della Grecia di uscire fuori dall’euro.

La parola Fluechtlinge, che deriva dal verbo fluechten – fuggire- , si è giudicato il primo premio perché ha rappresentato il “tema dominante dell’anno “,secondo quanto dichiarato dalla giuria.


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz