News Politica

Francia: scienziato franco-algerino in carcere per terrorismo

Le Matin dz (5/5/2012). Ieri il tribunale di Parigi ha condannato un fisico nucleare di origine algerina a cinque anni di reclusione per terrorismo. Il 35enne Adlène Hicheur è sospettato di aver pianificato un attentato in Francia nel 2009 in base a uno scambio di e-mail con un integralista islamico residente in Algeria. L’accusa aveva chiesto per lui sei anni di carcere ma il suo legale ha ottenuto una riduzione della pena perché l’imputato non ha mai avuto contatti diretti con il suo interlocutore algerino. Hicheur, che si dichiara vittima di un reato di opinione, intende presentare richiesta di appello. Arrestato nell’ottobre del 2009 a Vienna, dopo più di due anni di detenzione provvisoria, è stato giudicato dal tribunale di Parigi tra il 29 e il 30 marzo, sulla scia della tensione suscitata dalla vicenda di Mohamed Merah.

Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.