News Politica

Emirati Arabi Uniti: il miglior jazz italiano sbarca a Dubai

El Watan (16/02/2012). Lo Skywards Dubai International Jazz Festival, il più importante della regione, festeggia il decimo anniverasario e  lo celebra con la sezione Garden Jazz dedicato all’Italia.
Dal 18 al 22 febbraio, per cinque notti, sulle nove complessive del Festival, altrettanti rinomati gruppi musicali italiani apriranno oguno una serata. “L’Italia è culla di raffinatezza, sinonimo di classe in moltipleci aspetti. Ed il jazz è  uno di questi, ha dichiarato Alessandra Priante, attachè dell’ufficio culturale dell’Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, che ha organizzato l’evento.
Concerto di apertura per l’avangardista Nicola Conte Jazz Combo, star del jazz moderno con esibizioni che spaziano da New York a Tokyo. Serata successiva per Gaetano Partipilo, sassofonista specializzato in improvisazioni che ha collaborato, tra gli altri, con Mark Murphy, Tony Scott, Enrico Rava e, a seguire, Alice Riccardi, vocalista milanese anche lei specializzata in improvvisazioni, il quintetto Mezzo Tono con esibizione rigorosamente a cappella ed il duo sardo – abruzzese Luca Mannutza & Max Ionata, rispettivamente tra i migliori pianisti e sassofonisti del genere.


Zouhir Louassini

Zouhir Louassini. Giornalista Rai e editorialista L'Osservatore Romano. Dottore di ricerca in Studi Semitici (Università di Granada, Spagna). Visiting professor in varie università italiane e straniere. Ha collaborato con diversi quotidiani arabi tra cui al-Hayat, Lakome e al-Alam. Ha pubblicato vari articoli sul mondo arabo in giornali e riviste spagnole (El Pais, Ideas-Afkar). Ha pubblicato Qatl al-Arabi (Uccidere l’arabo) e Fi Ahdhan Condoleezza wa bidun khassaer fi al Arwah ("En brazos de Condoleezza pero sin bajas"), entrambi scritti in arabo e tradotti in spagnolo.

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz