Egitto News

Egitto: verso uno scontro diretto tra l’esercito e la fratellanza

abdel.fattah.al_.sisi_._2.jpg.crop_displayAl-Hayat (25/07/13). Ancora terrore nel Sinai, dove tre persone sono state uccise a causa di un’autobomba esplosa prima di raggiungere il suo obiettivo.
Fonti di sicurezza egiziane hanno confermato che l’autobomba, con all’interno 3 persone, è esplosa prima del termine stabilito nella città di El-Arish, nel nord del Sinai. Nell’esplosione hanno perso la vita 2 soldati.
A-Ssisi ha invitato gli egiziani ad intervenire per fermare “gli attacchi” dei Fratelli Musulmani eseguiti nell’ultimo periodo,  a manifestare in diverse regioni e a paralizzare le strade principali, anche se ciò porterebbe a scontri diretti tra i sostenitori della fratellanza e quelli dell’esercito, scontri che porterebbero violenze, morti e feriti.
Le organizzazioni «Insurrezione», «Fronte di Coordinamento per il 30 giugno», il partito Wafd e alcuni membri del «Fronte di salvezza» hanno manifestato il proprio sostegno ad A-Ssisi, dichiarando di voler scendere nelle piazze come richiesto.  Invece, personaggi illustri e forze islamiste, come la «Coalizione per la legittimità» pro-Morsi, hanno dichiarato che tale invito è considerato incitamento alla violenza.
Traduzione di Maryem Zayr.

Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet