News

Egitto: timore degli Stati Uniti per il governo di Morsi

egitto - John KerryEgypt Independent (03/04/2013). A seguito degli ultimi arresti e delle violenze politiche, gli Stati Uniti sono “realmente preoccupati” della direzione che sta prendendo il governo egiziano, ha dichiarato il Segretario di Stato, John Kerry. “Abbiamo dato una serie di scelte reali al governo egiziano, ma alla fine dovranno fare quelle scelte”, ha detto Kerry ai giornalisti, aggiungendo che si tratta di un “momento chiave per l’Egitto. È davvero un punto di svolta per il paese.”

Kerry, che ha visitato il Cairo nel mese di marzo per sbloccare circa 250 milioni di dollari statunitensi per aiutare la rinascita dell’economia egiziana, ha ammesso che il presidente Barack Obama e l’amministrazione “condividono una preoccupazione reale per quanto riguarda la direzione che l’Egitto sembra aver preso”. “La nostra speranza è che ci sia ancora tempo per invertire la rotta”, ha detto dopo un incontro con il ministro degli Esteri sud coreano Yun Byung-se.

In particolare, ci sono forti preoccupazioni in occidente riguardanti alcune denuncie contro giornalisti, che hanno sollevato dubbi sull’impegno del presidente Mohamed Morsi per la libertà di espressione. Maggiore libertà di stampa era una delle richieste chiave dei sollevamenti popolari che hanno portato al rovesciamento di Hosni Mubarak.

Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet