- Home > Egitto > Egitto: presidenza respinge avvertimento dell’esercito
Egitto News Politica

Egitto: presidenza respinge avvertimento dell’esercito

Protesters take part in a protest demanding that Egyptian President Mohamed Mursi resign at Tahrir Square in CairoBBC Arabic(02/07/2013). La presidenza della Repubblica risponde all’ultimatum dell’esercito, con il quale si invitano le forze politiche a rispondere alle richieste delle piazze entro 48 ore. Secondo un portavoce di Morsi, il presidente non avrebbe supervisionato il contenuto dell’audio messaggio del ministro della Difesa, aggiungendo inoltre che il comunicato contiene “ambiguità che potrebbero turbare l’attuale scena politica del paese”.

Il governo nel frattempo perde i pezzi, con un numero sempre più crescente di ministri (compreso il ministro degli Esteri Mohamad Kamal) che avrebbero rassegnato le proprie dimissioni in risposta al malcontento popolare, manifestato con le enormi proteste della scorsa domenica.

I partiti islamisti si stringono intorno a Morsi ed hanno organizzato per oggi manifestazioni in tutto il paese per difendere la legittimità del presidente e contro i “tentativi di alcune forze politiche di usare l’esercito come mezzo per rovesciare il presidente”. Unica voce islamista fuori dal coro è il partito salafita El Nour, che ha invitato Morsi a proclamare elezioni anticipate.


Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz