News Politica

Egitto: ministero Interni dispone polizia in stazioni carburante

Egypt Independent (25/03/2012). Il ministro degli Interni egiziano ha iniziato a disporre forze di polizia a monitorare le stazioni di carburanti per registrare ed evitare eventuali operazioni di contrabbando. Secondo quanto riportato dal ministro Mohamed Ibrahim, infatti, le autorità avrebbero finora recuperato 3,5 tonnellate di benzina diesel che era stata trafugata dal governatorato di Qena attraverso il Mar Rosso. Il governo sostiene che siano queste appropriazioni indebite la causa del protratto restare a secco di carburanti nel Paese. Il problema crea disagi anche alla produzione di pane, rendendo la situazione molto critica per gli abitanti. Di recente il parlamento ha richiamato il governo di al-Ganzouri che non avrebbe saputo far fronte alla crisi, spingendosi fino a dire che tale fallimento è motivo sufficiente alla rimozione del governo. Ieri l’agenzia di notizie MENA ha riportato quanto detto da un funzionario militare, secondo il quale l’Egitto starebbe considerando l’eventualità di cercare aiuto dai Paesi arabi.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet