Musica News Politica

Egitto: Medrar, dove la musica incontra la video art

medrar for contemporary art, egittoAhram Online (30/06/2013). La Medrar Organisation for Contemporary Art è nata nel 2005 e si è affermata come spazio culturale per gli artisti che orbitano in Egitto. “La Medrar ha tre rami principali: Medrar Tv, il Cairo Video Festival e l’Open Lab Egypt,” spiega il direttore del programma, Diaa Hamed. “Ospita poi esibizioni, eventi e performance di musica indipendente”. L’idea di unire la musica alla video art è raccontata dal musicista alessandrino della band Object Obscure, Samer Nabil, che dice: “La musica veicola qualcosa, mentre le immagini riempiono gli spazi per creare un contesto per il pubblico”. Secondo Nabil, l’impostazione che si trova alla Medrar permette al pubblico di entrare in diretto contatto con la musica, e grazie al luogo raccolto si viene a creare un’atmosfera d’intimità.

Nell’ambito del recente evento “Set of Experiences” ospitato dalla Medrar, il film-maker Islam Kamal ha elogiato il ruolo della Medrar: “Qui il pubblico è pronto a ricevere un diverso tipo d’arte, e ciò è promettente”. Nella serata, musicisti emergenti e film-makers hanno avuto la possibilità di collaboare: mentre la musica degli Object Obscure riempiva la sala, sullo sfondo erano proiettati video di film-makers alessandrini come lo stesso Islam Kamal, Emad Mahed e Mamoon Azmy. La video art è un genere vissuto come nuovo da molte persone. Gli eventi che ne trattano offrono una piattaforma al pubblico che può fare domande, discutere e ampliare le proprie conoscenze su questa forma d’arte. In questa direzione, la filosofia della Medrar punta tutto sul lavoro di gruppo e la collaborazione.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet