News Politica

Egitto: la strategia del Consiglio militare a un anno dalla rivoluzione

Dar al-Hayat (22/01/2012). Mercoledì prossimo verrà celebrato il primo anniversario della rivoluzione egiziana. I manifestanti continuano ad affollare le piazze con la richiesta di porre fine al governo militare e che il potere venga trasferito ai civili. Alla luce di questi fermenti, il Consiglio militare supremo (SCAF) ha cercato di placare gli animi, emettendo un comunicato che riferiva del rilascio di  1959 persone. Il capo dell’autorità giudiziaria militare Adel Morsi ha fatto sapere che tra i rilasciati vi sarebbe anche Nabil Sanad, blogger che stava scontando una pena detentiva di due anni per l’accusa di “oltraggio alle forze armate”. I funzionari non escludono intanto la cessazione a breve della Legge d’emergenza, in vigore da trentanni ormai, e puntano a “contenere la rabbia diffusa tra i movimenti rivoluzionari”.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz