News Politica

Egitto: inizio del silenzio elettorale

Al Youm (15/06/2012). Inizia oggi a mezzogiorno il silenzio elettorale per il ballottaggio che si terrà domani e domenica tra Ahmed Shafiq e Mohamed Morsi della fratellanza musulmana.

La Corte Supreme Costituzionale ha dichiarato ieri incostituzionale la “legge per l’isolamento” per permettere la partecipazione di Shafiq alle elezioni, confermando al decisione di sciogliere il Parlamento.

I Fratelli Musulmani ha chisto al popolo egiziano un impegno per isolare il loro avversario Shafiq, dopo il fallimento del Parlamento e del suo tentativo di escluderlo attraverso la legge. La fratellanza ha dichiarato che  lo scenario che  si prospettare l’Egitto, alla luce della decisione della Corte Suprema di sciogliere il parlamento e  la dichiarazione del Ministro della Giustizia di concedere a ufficiali e sottufficiali il controllo dell’autorità giudiziaria nei confronti dei civili, è un orizzonte pericoloso, più degli ultimi giorni del governo di Mubarak.

Nel loro discorso al popolo egiziano, i Fratelli Musulmani lo hanno messo in guarda dal rischio che tutte le conquiste ottenute dalla rivoluzione vengano disciolte con la consegna del potere ad uno dei simboli del vecchio regime che ha dichiarato apertamente che “Non c’è una cosa chiamata rivoluzione”.


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz