- Home > News > Egitto: il venerdì della seconda rabbia
News Politica

Egitto: il venerdì della seconda rabbia

Al-Quds al-Arabi (28/01/2012). Ieri al Cairo centinaia di giovani dei movimenti di protesta si sono scontrati in piazza Tahrir con i Fratelli Musulmani. I manifestanti sono scesi in piazza per chiedere che tutte le richieste formulate durante la rivoluzione dello scorso anno siano esaudite, intitolando la giornata “il venerdì della seconda rabbia”. Giustizia sociale ma anche processi più rapidi per gli agenti che hanno ucciso o picchiato i manifestanti, le dimissioni del Consiglio supremo delle forze armate, il passaggio dei poteri ai civili, l’indipendenza della magistratura e maggiore libertà di stampa. Durante la manifestazione i movimenti di protesta hanno tentato di allontanare un gruppo di Fratelli musulmani, accusando il loro partito Giustizia e sviluppo di aver “tradito il sangue dei martiri”. Ovvero di offrire il loro tacito consenso alla giunta militare per vincere le elezioni. I Fratelli musulmani hanno reagito e ne sono seguiti scontri. A un anno dalla rivoluzione il cammino sembra dunque tutt’altro che compiuto.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz