Egitto News Società

Egitto: gruppi politici banditi dalle università

Al-Monitor (13/09/2014). I gruppi di studenti che sostengono forze politiche saranno dissolti. Il governo egiziano guarda con sospetto i movimenti studenteschi, nel timore che possano ripetersi i disordini dello scorso anno.

Lo ha annunciato Gaber Nasser, direttore dell’Università del Cairo, e molte università hanno aderito all’iniziativa, un colpo assestato a tutte le forze che hanno basato il loro peso politico sul sostegno degli studenti, in particolare quelle laiche e progressiste, ma anche quelle di ispirazione religiosa. Una decisione che rischia di provocare tensioni, dal momento che il vecchio regolamento impediva ai direttori degli atenei di sciogliere collettivi politici creati dagli studenti. Ufficialmente lo scopo è “attenuare gli scontri tra gli studenti”, ha spiegato il portavoce dell’Università del Cairo, ma resta la difficoltà di distinguere con certezza quali gruppi siano affiliati a movimenti politici e quali invece siano espressione della sola volontà degli studenti.

Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet