News Politica

Egitto: “giù le mani dai copti”

Egypt Independent (28/05/12). Figure religiose e intellettuali respingono le accuse nei confronti dei copti che li vedono come forza elettorale dietro l’ascesa dell’ex primo ministro Ahmed Shafiq, nel corso del primo turno delle presidenziali.

I risultati preliminari dimostrano 5.404.121 voti per Shafiq, pari al 23,9% dei voti e 5.602.547 voti, pari al 24,8%, per il candidato dei Fratelli Musulmani Mohamed Morsy.

Alcuni islamisti hanno sostenuto che la maggior parte dei copti che costituiscono il 10% della popolazione nazionale, abbia votato per Shafiq. Kamal Zakher Moussa un famoso scrittore copto, ha dichiarato di fare attenzione alle recenti dichiarazioni di alcune figure islamiste che hanno affermato che i copti hanno votato collettivamente per Shafiq. L’articolo di Moussa, pubblicato oggi sul giornale AlAhram si intitolava “Giù le mani dai copti” e affermava che “l’arena politica e dei media è piena di dichiarazioni rilasciate da correnti politiche islamiste che accusano gli egiziani cristiani di aver votato per il candidato Ahmed Shafiq e chiedono loro di scusarsi per aver tradito la rivoluzione”.

Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet