Egitto News Società

Egitto: assolta la danzatrice accusata di insulto alla bandiera egiziana

(El Mund0). Finisce bene l’incubo vissuto negli ultimi mesi da una delle ballerine di danza orientale più richieste e discusse in Egitto: Sofinar Gourian, conosciuta come Safinaz.

Lo scorso aprile, la Gourian, di nazionalità armena e sposata con un egiziano, era stata condannata a sei mesi di detenzione per aver ballato indossando una bandiera egiziana in un hotel sul Mar Rosso. La proprietaria dell’albergo, situato nella località turistica di Ain Sukhna, l’ha accusata di farsi beffe del tricolore egiziano. Safinaz, da parte sua, si è difesa dicendo che “è stato un messaggio d’amore per l’Egitto e la sua gente”, Paese dove vive da due anni.

In corso di appello, l’avvocato di Safinaz ha sostenuto che la sua cliente era stata vittima di una vendetta ordita dalla proprietaria dell’albergo in seguito alla decisione della ballerina armena di concludere il contratto con l’hotel. La corte di appello ha accettato il ricorso e il tribunale l’ha assolta dalle accuse.

Safinaz crede si tratti di una cospirazione per rovinare la sua fama e la sua carriera. Nelle sue ultime apparizioni in pubblico, ha criticato diverse sue colleghe, senza fare nomi, incolpandole di cercare di danneggiare la sua reputazione.

La danza del ventre è diventata ormai un tabù in Egitto: “Molti egiziani credono che le ballerine non siano migliori delle prostitute. Solo il fatto di mostrare la pelle è peccato”, ha commentato Diana Esposito, conosciuta con il nome d’arte di Luna del Cairo, una danzatrice statunitense che vive nella capitale egiziana.

 

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz