- Home > Economia > E-commerce: mondo arabo in ritardo rispetto all’Occidente
Economia Maghreb Medio Oriente News

E-commerce: mondo arabo in ritardo rispetto all’Occidente

(The Daily Star). Secondo un rapporto diffuso dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD), i Paesi del mondo arabo è parecchio in ritardo in termini di shopping online e e-commerce rispetto agli Stati occidentali.

Tale dato è confermato anche da Rami Zaatari, a capo del dipartimento statistico della Commissione economica e sociale per l’Asia Occidentale (ESCWA), il quale ha dichiarato che il volume dello “shopping in rete varia in maniera considerevole tra i diversi Paesi e popoli”. Per esempio, le persone che comprano online in Tunisia costituiscono solo l’1% della popolazione, il 17% in Qatar, il 14% negli Emirati Arabi Uniti ed il 6% in Oman, rispetto a percentuali molto più alte nelle nazioni più sviluppate come Il Regno Unito (70%).

Per quanto riguarda invece il numero di imprese di e-commerce nel mondo arabo, il rapporto dell’UNCTAD mette al primo posto tra i Paesi della regione il Bahrein, seguito da Libano, Emirati, Egitto, Qatar, Tunisia, Marocco, Oman, Siria, Giordania e Iraq.

 

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz