News

Dubai: norvegese violentata condannata per relazione extraconiugale

News 19 lug Dubai

El Mundo (19/07/2013). Il governo norvegese ha promesso di sostenere legalmente la giovane Marte Deborah Dalelv che è stata condannata a Dubai per aver bevuto alcol e aver avuto relazioni sessuali al di fuori del matrimonio dopo aver denunciato di essere stata violentata.

“La sentenza di Dubai è contraria al nostro significato di giustizia. Le daremo il nostro appoggio in appello”, ha dichiarato il ministro degli affari esteri norvegese, Espen Barth Eide, sulla sua pagina Twitter. Gli fa eco con stupore la stampa norvegese.

La giovane aveva presentato una denuncia per stupro nel marzo scorso, quando si trovava a Dubai per un viaggio d’affari. Lungi dall’ottenere l’attenzione meritata da parte della polizia, la donna ha passato diversi giorni in cella prima di entrare finalmente in contatto telefonico con i suoi familiari e con il consolato norvegese.

Questa settimana è stata emanata la sentenza contro la ragazza, nella quale viene condannata a 16 mesi di carcere per rapporti extraconiugali, consumo di alcolici e attentato alla decenza.

Quello di Marte Deborah Dalelv non è un caso isolato: nel 2008 l’australiana Alicia Gali aveva trascorso 8 mesi in un carcere degli Emirati Arabi Uniti con la stessa accusa, dopo che la donna aveva denunciato di essere stata drogata e violentata da alcuni colleghi di lavoro.

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet