Cultura Israele Letteratura News Palestina

“Don’t Name the Dead Children”, la poesia per Gaza di Micheal Rosen

In copertina Kanan e Saji al-Hallaq, due bambini uccisi dagli attacchi israeliani nel quartiere di Gaza “al-Shujaiya” il 20 luglio scorso

 

Al-Araby (28/07/2014). Micheal Rosen è uno scrittore e poeta inglese nato nel 1946 che qualche giorno fa ha diffuso una sua poesia in inglese dal titolo “Don’t Name the Dead Children” dedicata ai bambini di Gaza. Mohammad Zeidan l’ha tradotta in arabo per Al-Araby che l’ha pubblicata nelle scorse ore. Vi proponiamo una traduzione italiana:

 

Non Date un Nome ai Bambini Morti

di Micheal Rosen

traduzione di Claudia Avolio

 

“Israele vieta alle radio di fornire i nomi dei bambini uccisi a Gaza”

(Guardian 24/07/2014)

 

Non menzionate i bambini.

Non date un nome ai bambini morti.

La gente non deve sapere i nomi

dei bambini morti.

I nomi dei bambini devono essere nascosti.

I bambini devono essere senza nome.

I bambini devono lasciare questo mondo

senz’avere nomi.

Nessuno deve sapere i nomi

dei bambini morti.

Nessuno deve dire i nomi

dei bambini morti.

Nessuno deve neanche solo pensare

che i bambini

abbiano nomi.

La gente deve capire che sarebbe pericoloso

conoscere i nomi dei bambini.

La gente deve essere protetta dal sapere

i nomi dei bambini.

I nomi dei bambini potrebbero propagarsi

come un incendio.

La gente non sarebbe al sicuro se conoscesse

i nomi dei bambini.

Non date un nome ai bambini morti.

Non ricordate i bambini morti.

Non pensate ai bambini morti.

Non dite: “bambini morti”.

 

Qui la traduzione araba di Mohammad Zeidan

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet