Cucina Iran

Cucina iraniana: baghali polow, riso con fave e aneto

Il riso e le spezie sono una componente fondamentale della cucina mediorientale. Oggi vi proponiamo una delle ricette più diffuse nella profumata cucina iraniana:

il baghali polow, il riso con fave e aneto!

Ingredienti: 

  • 450g di riso basmati
  • 350g di fave fresche pelate
  • 10 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 mazzetto di aneto fresco, tritato
  • 1 bustina di zafferano

Preparazione:

Prima di tutto, il riso va sciacquato sotto acqua corrente servendosi di un colino. Poi, versare il riso in una ciotola, coprirlo di acqua fredda e lasciarlo in ammollo per un’ora e mezza. Dopo di che, scolarlo bene e scqiacquarlo nuovamente con acqua corrente. Scolarlo bene ancora una volta e metterlo da parte.

Portare a ebollizione circa 750ml di acqua in una pentola antiaderente abbastanza capiente. Aggiungere quindi il riso, le fave e il sale. Mescolare bene il tutto e poi riportare a ebollizione. Lasciar sobbollire il tutto a fuoco medio per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto. Mentre si cuoce il riso, sciogliere lo zafferano in mezzo bicchiere di acqua calda e lasciarlo in infusione.

cucina iraniana Baghali PolowDopo i dieci minuti di ebollizione, versare il riso in un colapasta e sciacquarlo con acqua tiepida, poi scolare. Sciacquare e asciugare anche la pentola e riportarla sul fornello. Aggiungere l’aneto fresco tritato sul riso dentro al colapasta, mescolando bene.

In un’insalatiera, mischiare l’olio di oliva, metà dell’acqua allo zafferano e circa un quarto del riso lasciato nel colapasta. con questa mistura, creare uno strato omogeneo e livellato sul fondo della pentola antiaderente. Questo servirà a formare il tahdig, ovvero la parte croccante del baghali polow.

A questo punto versare il resto del riso nella pentola, formare una sorta di fontana e ricavare un buco centrale servendosi di un cucchiaio di legno. Dopo di che adagiare un canovaccio leggero sulla sommità della pentola e poi fissarlo con il coperchio. Accendere a fuoco medio e lasciar cuocere il riso a vapore per circa 10 minuti. Nel frattempo, aggiungere due cucchiai d’olio alla rimanente acqua con zafferano.

Passati i dieci minuti, scoprire la pentola e aggiungere a filo e in modo omogeneo il misto di acqua-olio-zafferano su tutto il riso. Ricoprire con il canovaccio e il coperchio e lasciarlo cuocere a vapore per altri 40-45 minuti. Una volta cotto, appoggiare la pentola su una superficie fresca e lasciar riposare per 5 minuti.

Servire il baghali polow ancora caldo, decorando a piacere con aneto fresco. Può essere servito anche rovesciandolo in un piatto da portata, in modo da avere il tahdig in superficie.

 

Buon appetito!

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.