I Blog di Arabpress Libano Mille e una pagina

Consiglio di lettura: “Ya Salam!” di Najwa Barakat

najwa barakat

Per la fine di questo mese estivo voglio proporvi un libro che racconta della difficoltà che l’uomo ha a riabituarsi alla normalità. Per fortuna il rientro dalle ferie non sarà così traumatico come il ritorno alla pace dopo un periodo di conflitto armato, tema trattato da Najwa Barakat in “Ya Salam!”.

Il romanzo, pubblicato da Epochè nel 2007, tradotto, oserei dire splendidamente, da Stefania Lo Sardo ci presenta una Beirut post guerra civile, dove le persone devono ricreare una loro quotidianità dopo più di dieci anni di giornate scandite da bombe ed esplosioni invece che dal rintocco dell’orologio.

In questo scenario conosciamo i personaggi: Luqman, un ex commerciante di armi ed esplosivi, l’Albino, un torturatore falangista, Najib, un cecchino e infine Salam, la pace, una donna grassa, brutta e petulante di cui però questi tre uomini, per un motivo o per un altro, non possono fare a meno.

La crudeltà e la tragicità dei fatti sono alleggeriti dal tono, spesso canzonatorio, irriverente e caricaturale. È solo in un secondo momento, riflettendo, che si realizza che gli eventi potrebbero essere perfettamente verosimili.

Buona Lettura!