News Politica Società

Conflitto del Sahara: l’impegno della Robert Kennedy Foundation

tindoufAlif Post (16/06/2013). La Robert Kennedy Foundation, impegnata nel promuovere i diritti umani, ha iniziato ad organizzare manifestazioni in Europa per definire le posizioni del fronte Polisario. Ha avviato questa serie di incontri partendo dalla Spagna, nazione in cui la fondazione ha di recente aperto un suo ramo. Francia, Gran Bretagna, Germania ed Europa del Nord sono tutte tappe che la fondazione intende compiere per rendersi utile sulla questione. In Spagna la manifestazione è nata collaborando con le università pubbliche e creando un evento a Madrid sul conflitto del Sahara dal titolo “Diritti nel Sahara occidentale nel quadro delle Nazioni Unite”.

Santiago Canton, rappresentante della R. Kennedy Foundation, ha esposto la posizione degli Stati Uniti. Ha proposto che il mandato della MINURSO monitori i diritti umani nella zona e nei campi di Tindouf. Tale cambiamento, ha spiegato Canton, è avvenuto dopo che l’amministrazione americana ha ascoltato le vittime delle violazioni da parte delle autorità marocchine. La R. Kennedy Foundation sostiene l’autodeterminazione nel deserto e vuole divenire il più grande sostenitore del Polisario su scala globale.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet