Gallery I Blog di Arabpress Politica

Celebrazioni egiziane

 

Celebrazioni   Ahmed Abdel MeguidIl dolore rimane nel cuore dei parenti ma nel resto dell’opinione pubblica civica egiziana rimane tantissima amarezza.

Una tristezza così profonda da sfociare in humor. L’egiziano sorride di tristezza e questo è un sentimento davvero devastante

Al Cairo tutto sembra scorrere normalmente d’altra parte cosa si può fare se non andare avanti ? non si sa se meglio o peggio di fatto si cammina. L’entusiasmo e l’euforia dei giorni della rivoluzione sono svaniti , non hanno fatto spazio alla presa di coscienza reale.

A cosa servono le celebrazioni di Mohammad Mahmoud street di quest’anno ?

L’esercito celebra i morti di quella giornata per guadagnarsi il favore di un popolo stremato che non comprende più nulla ma che ricorda bene che furono proprio i militari a sparare e uccidere i manifestanti inermi.

Per non essere da meno i Fratelli Musulmani che all’epoca si dissociarono dalle proteste chiamando i manifestanti teppisti del caos, oggi celebrano gli eventi.

Con che coraggio ?

Manca la logica, manca il rispetto manca la vera giustizia su una rivoluzione che era iniziata per il recupero della dignità di un popolo brutalizzato dal settore della sicurezza egiziana. I martiri sembrano essere stati inutili, i problemi dell’Egitto rimangono come se tutto fosse accaduto invano anzi ora si confondono le carte e gli animi alla gente che aveva sperato in qualche cosa di nuovo.

Una vera giustizia in Egitto non è ancora cominciata, non una giustizia dei processi degli arresti, delle vendette ma una giustizia che renda onesto e chiara la volontà di riforma di un paese stremato

 

 

 

 

 

 

 

Enrica Schivardi

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.