- Home > Marocco > Quando i capi di stato trascorrono le loro vacanze in Marocco
Marocco News Turismo

Quando i capi di stato trascorrono le loro vacanze in Marocco

"Il più bel paese del mondo" non accoglie solo turisti anonimi. Negli ultimi decenni, presidenti, primi ministri e persino sovrani di tutto il mondo hanno fatto del Marocco la mèta delle loro vacanze.

di Kenza Iraki. Telquel (30/07/2017). Traduzione e sintesi di Emanuela Barbieri.

Le vacanze del presidente gabonese Ali Bongo a Tangeri non sono passate inosservate. Egli ha scelto questa destinazione per godere con i suoi familiari i paesaggi della città dello Stretto. Nella stessa città alloggia il re saudita Salman dal 24 luglio. Nel corso del XX secolo, altri politici importanti hanno scelto il Marocco per le loro vacanze.

  • Franklin Roosevelt, l’ex presidente degli Stati Uniti

Franklin_Delano_Roosevelt_1933Franklin Roosevelt arriva per la prima volta a Casablanca nel 1943, durante la seconda guerra mondiale. Si sente subito così a suo agio che inizia a visitare altre città del regno, un protettorato francese in quell’epoca. Su consiglio del suo vecchio amico Churchill, ha visitato Marrakech dove poi è rimasto ufficiosamente per una pausa durante il conflitto mondiale.

 

  • Charles De Gaulle, l’ex presidente francese

Charles De GaulleSempre durante la seconda guerra mondiale, Marrakech ricorda anche una visita non ufficiale del generale de Gaulle. Egli avrebbe trascorso una notte al famoso albergo al-Mamounia dove il personale è stato costretto a costruire un letto personalizzato a causa della sua altezza. La visita coincide con il soggiorno di Roosevelt. La liberazione dell’Europa è stata decisa attorno a un bicchiere di tè?

  • Winston Churchill, l’ex primo ministro britannico

Churchill disse di Marrakech: “questo è uno dei posti più belli del mondo.” Il tramonto fantastico della città rossa tra le palme, l’Alto Atlante e i ben noti giardini del Mamounia sono stati una grande ispirazione per il primo ministro. Appassionato di pittura, ha trascorso ore, sigaro in mano, a dipingere paesaggi. Oggi, una suite ad al-Mamounia porta il suo nome dove alcuni dei suoi lavori sono stati esposti per onorarlo.

  • Ronald Reagan, l’ex presidente degli Stati Uniti

Ronald ReaganAnche Reagan ha ceduto al fascino di Marrakech. Con la moglie Nancy, si stabiliscono tra l’ozio e la diplomazia. Ronald l’attore era sedotto dai grandi spazi aperti che hanno convinto tanti registi prima di lui. E mentre il presidente Reagan era innamorato dell’ordine e la calma della città. Nancy, lei sfruttava di passeggiate in carrozza alla ricerca di oggetti tipici e tessuti autentici.

 

  • Habib Bourguiba, l’ex presidente tunisino

L’Hotel Rembrandt a Tangeri può essere orgoglioso di annoverare tra i suoi clienti abituali il primo presidente tunisino Habib Bourguiba. Lo ricordiamo in piedi sulla terrazza della sua camera d’albergo, sigaretta in mano, impassibile. L’hotel ci tiene sempre a mostrare la camera che occupava all’epoca. É da questa stanza, racconta la leggenda, che Bourguiba è riuscito in extremis a fuggire dai francesi, facendo scorrere verso il basso una corda dalla finestra dal terzo piano.

  • Nelson Mandela, ex presidente sudafricano

La Mamounia ha tra i suoi prestigiosi residenti anche una figura politica iconica del XX secolo: Nelson Mandela. Purtroppo l’hotel non può confidarci le abitudini del presidente del Sud Africa per garantirne la riservatezza. Nella medina, si parla ancora delle sue visite discrete alla piazza Jamaa El Fna e della sua capacità d’incantare lui stesso i serpenti che si trovano nella piazza. Leggenda metropolitana?

 

Molte altre personalità hanno scelto il Marocco per trascorrere del tempo con la famiglia. Questo è particolarmente il caso del principe Naruhito, erede al trono del Giappone, l’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl, o l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy il cuivacanze a Marrakech sono stati oggetto di gossip per la stampa internazionale per diversi settimane.

Vai all’originale


Redazione

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz