- Home > News > Il boom dell’e-commerce in Medio Oriente
Economia News Zoom

Il boom dell’e-commerce in Medio Oriente

e-commerce
Il mondo dell'e-commerce mediorientale sta emergendo e inizia a giocare un ruolo più che eccezionale sul mercato globale

Di Rania Abir Shadeed. Baraka Bits (01/01/2017). Traduzione e sintesi di Roberta Papaleo.

Si sa che la regione MENA (Medio Oriente e Nord Africa) ha avuto una crescita più in lenta in termini dell’attività commerciale online rispetto ai Paesi occidentali, come il Regno Unito o gli USA. Come mai? È una questione di sviluppo tecnologico, oppure è dovuto al fatto che la maggior parte della popolazione araba considera l’e-commerce un processo troppo difficile? La seconda opzione appare più veritiera, dal momento che gli arabi hanno abbracciato molto più tardi questo mondo digitale, dove con pochi click si può comprare ormai letteralmente di tutto.

Rispetto al Medio Oriente, l’e-commerce straniero è certamente più rilevante sul mercato mondiale. Tutto ebbe inizio nel 1979, negli Stati Uniti, quando Michael Aldrich inventò il teleshopping. Più tardi, nel 1991, la nascita di internet ha permesso la diffusione dello shopping online, con la creazione di piattaforme quali Amazon e Ebay nel 1995. Subito dopo, sono intervenuti Google e Yahoo e facilitare l’accesso a questi nuovi mercati. La crescente popolarità dello shopping online ha spalancato le porte al sistema di pagamento Paypal, ennesimo comfort per chi vuole acquistare comodamente dalla propria scrivania.

Mentre l’Occidente continuava a sfornare iniziative per l’e-commerce, la regione MENA continuava a inciampare in mille ostacoli. I metodi di pagamento online sono stati resi disponibili solo molto più tardi per la maggior parte dei Paesi dell’area. Quanto ai compratori stessi, hanno combattuto duramente contro il fenomeno, per vari motivi: il timore di essere truffati, la mancanza dell’interazione faccia-a-faccia, la paura di ricevere merce scadente e, soprattutto, su come riceverla.

Tuttavia, nonostante questi ostacoli, il traffico dello shopping online di recente ha vissuto un vero e proprio boom in Medio Oriente, grazie ad un aumento degli utenti di internet, soprattutto attraverso l’uso di smartphone. Una nuova economia digitale è nata nella regione, dove gli utenti acquistano più facilmente tramite i cellulari, spingendo i venditori a partecipare sempre più nel mercato dell’e-commerce. Secondo uno studio, i 2/3 degli utenti online dell’Arabia Saudita ha effettuato acquisti tramite smartphone; In Kuwait, il 95% dei consumatori effettua acquisti online.

Il mondo dell’e-commerce mediorientale sta emergendo e inizia a giocare un ruolo più che eccezionale sul mercato globale.

Rania Abir Shadeed è una giovane scrittrice anglo-palestinese.

Vai all’originale

I punti di vista e le opinioni espressi in questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità degli autori e non riflettono necessariamente il punto di vista di Arabpress.eu


Redazione

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz