News Politica

Bin Laden e l’inutile strage

Al-Quds al-Arabi (30/03/2012). Una delle mogli di Osama bin Laden, la 30enne Amel Abd al-Fattah, ha riferito ieri che suo marito era in Pakistan dal 2002 e che non aveva avuto alcuna necessità di vivere nascosto. Libero di muoversi tranquillamente tra le sue cinque residenze (Peshawar, Swat, Hribor e Abbottabad), durante i nove anni di insolita latitanza ha potuto inoltre concepire quattro figli, due dei quali nati in un ospedale statale pakistano. Secondo il quotidiano pakistano Dawn, la pubblicazione dele dichiarazioni della donna, risalenti allo scorso 19 gennaio, ha messo di nuovo Islamabad in una posizione di imbarazzo, dopo l’uccisione di bin Laden ad Abbottabad da parte delle forze speciali Usa.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz