Politica Zoom

Ban Ki-Moon vuole vedere lo sviluppo di “un Maghreb forte”

Lopinion.ma  (2/02/2011). Traduzione di Alessandra Cimarosti.

L’agenzia di stampa tunisina TAP ha dichiarato che il segretario generale delle Nazioni Unite, M. Ban Ki-Moon, ha espresso domenica il desiderio di vedere lo sviluppo di un “Maghreb forte” che diventi interlocutore e partner dell’ONU.

Durante un colloquio col presidente della Repubblica tunisina, M. Moncef  Marzouki, in seguito al diciottesimo Summit dell’Unione Africana (UA), Ban Ki-Moon ha fatto il punto sulla nuova spinta positiva che sta conoscendo il Maghreb e che traduce una sincera volontà di edificare un Maghreb unito.

La stessa fonte ha aggiunto che il presidente tunisino ha ricordato, riguardo questo argomento, l’appello lanciato dal suo paese per un prossimo summit maghrebino che avrà sede nella capitale tunisina.

Ban Ki-Moon ha approvato le riforme varate dalla Tunisia, ricordando nella stessa occasione, l’impegno dell’Organizzazione delle Nazioni Unite nel dare un sostegno al processo di sviluppo economico del paese.

Da parte sua, M. Marzouki ha sottolineato l’importanza del processo democratico sostenuto dalla Tunisia, ricordando che la riuscita di questo processo è dovuta al rilancio economico del paese.Ha inoltre espresso il suo desiderio di vedere l’appoggio dell’ONU alla Tunisia, al fine di darle una nuova immagine agli occhi dei suoi partner. La Tunisia è “un laboratorio per la costruzione della democrazia non solo per la regione araba ma anche per il mondo intero”.


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz