News

Bahrein: riforme costituzionali insufficienti per l’opposizione

Al-Quds al-Arabi (5/5/2012). Migliaia di bahreniti hanno partecipato ieri alle proteste indette dal partito sciita di opposizione Wefaq per esprimere insoddisfazione a proposito delle riforme costituzionali approvate dal re Hamad bin Isa Al Khalifa. Lo slogan della manifestazione, partita dal villaggio di Shokhora e terminata a Sar, vicino alla capitale Manama, è stato “offerte di libertà”. Sulla pagina Facebook di Wefaq si legge la dichiarazione finale degli organizzatori, in cui si legge che “il regno assiste al peggioramento delle condizioni politiche, dopo più di 14 mesi dall’inizio delle rivolte pacifiche che chiedono la transizione verso la democrazia”. Le riforme costituzionali concesse dal governo, continua Wefaq, “mostrano e provano l’inesistenza di una mentalità rivolta al cambiamento e alla riforma, l’atteggiamento retrogrado di chi rappresenta il potere in Bahrein e la mancanza di una guida politica chiara”. L’organizzazione internazionale per i diritti umani Amnesty international ha denunciato recentemente che in Bahrein dall’inizio delle proteste sono state uccise almeno 60 persone.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz