Bahrein Società

Bahrein: proteste e repressione

Al Jazeera (03/01/2014). Continuano in Bahrein le proteste contro l’arresto di Sheikh Ali Salman, capo del partito sciita Al Wefaq, avvenuto domenica scorsa nella capitale Manama, con l’accusa di istigazione alla violenza.

Il regime ha scelto la linea dura, schierando le squadre antisommossa della polizia sia a Manama che in diversi villaggi. In uno di questi, secondo fonti vicine alla società civile, ieri dopo la preghiera collettiva si sono verificati aspri scontri e i manifestanti sono stati dispersi a colpi di lacrimogeni. Tafferugli si erano registrati anche giovedì a Manama, nei pressi della moschea principale. Ogni manifestazione si è conclusa con nuovi arresti, a decine, secondo l’Osservatorio per i Diritti Umani in Bahrein, nel silenzio della Comunità internazionale.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz