News Società Tunisia

Attentato in Tunisia: nuova campagna mediatica di solidarietà

(Al Huffington Post Maghreb). A poco più di tre mesi dall’attacco al museo del Bardo, un nuovo attacco torna a scuotere la Tunisia e a commuovere il web.

L’attentato all’albergo di Sousse dello scorso venerdì, che ha causato decine tra morti e feriti, tra cui per lo più turisti, ha scatenato una nuova campagna mediatica di solidarietà a sostegno della Tunisia.

soprattutto su Twitter, nelle ore seguenti i fatti si sono rapidamente diffusi diversi hashtag, come “Ana Soussa” (“Io sono Sousse”), “Je suis Tunisien”, ”Je suis Tunisie” o ancora “Je suis Kantaoui”, nome della località balneare colpita dai terroristi.


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet