News Politica

Arabia Saudita: in Siria priorità umana, non politica

Dar al-Hayat (10/02/2012). La linea politica saudita in affari esteri, ed in particolare per ciò che riguarda la crisi in Siria, segue la rotta del rifiuto assoluto delle violazioni contro il popolo da parte del regime di ‘Assad. E’ quanto dichiarato dal ministro degli Esteri saudita, Saud al-Faisal, per il quale “il regno saudita non sarà testimone fantasma dei massacri commessi contro il popolo siriano”. Il ministro ha dunque annunciato il ritiro della rappresentanza saudita coinvolta nella missione degli osservatori arabi nel Paese. Alcuni giorni fa questa linea era stata già espressa dalle parole del ministro per gli Affari Sociali, nonché ministro della Cultura, Yusuf al-‘Othaimin, che aveva sottolineato “il fallimento del Consiglio di Sicurezza nel trovare una soluzione che supportasse l’iniziativa araba”, ma aveva specificato che “questo non dovrebbe precludere di intraprendere un’azione decisiva che protegga le vite di gente innocente”. L’invito è stato ancora una volta quello rivolto alla “comunità internazionale: sarebbe bene che non getti la spugna coi suoi sforzi e giunga ad una soluzione ad una crisi che sta minacciando il proseguimento di una catastrofe umanitaria”.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.