News

Arabia Saudita: economia religiosa

Elaph (09/11/2012). Secondo il quotidiano Al-Hayat quest’anno i due pellegrinaggi rituali, maggiore e minore (rispettivamente hajj e umra), hanno portato nelle casse della monarchia saudita oltre 62 miliardi di riyal, ovvero circa 16,5 miliardi di dollari. Il numero di pellegrini ha superato i 12 milioni, ma l’aumento della rendita totale del 10 % si spiega più che altro con la crescita esponenziale dei prezzi e del costo della vita in Arabia Saudita. Ogni pellegrino infatti ha speso in media tra i 7000 e i 15mila riyal, che corrispondono a 1900 e 4000 dollari. Solo il pellegrinaggio maggiore, che pesa di più sulle tasche dei fedeli, che si è svolto alla fine di ottobre, ha coinvolto 3,1 milioni di musulmani, dei quali 1,7 milioni provenienti da altri paesi. Il pellegrinaggio maggiore (hajj) è considerato obbligatorio per i fedeli che ne abbiano la possibilità sia economica che fisica. Costi così elevati rappresentano un curioso spunto di riflessione.


Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz