News Politica Qatar

Amnesty critica Qatar per rispetto diritti lavoratori

(Agenzie). Amnesty International ha presentato un nuovo rapporto di denuncia verso il Qatar per le condizioni di vita dei lavoratori migranti impiegati nella costruzione delle infrastrutture per la Coppa del Mondo di calcio del 2022.

“”Promettere poco, mantenere meno”, questo il titolo del rapporto in cui l’ONG internazionale accusa l’emirato arabo di non aver ottemperato alle promesse fatte un anno fa di miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro degli operai migranti.

“Il Qatar sta fallendo con i lavoratori migranti. L’anno scorso il governo ha fatto promesse per migliorare i diritti dei lavoratori migranti in Qatar, ma in pratica, non ci sono stati progressi significativi nella tutela dei loro diritti ” ha dichiarato Mustafa Qadri, ricercatore di Amnesty International per i diritti dei migranti nel Golfo.

L’organizzazione internazionale per la difesa dei diritti umani pone l’accento sulla responsabilità della FIFA, che come organizzatore dei Mondiali di Calcio deve, si legge nel sito di Amnesty, “dare priorità alla questione dello sfruttamento dei lavoratori migranti in Qatar e deve pubblicamente e privatamente chiedere alle autorità del Qatar di attuare le riforme efficaci per la protezione diritti dei lavoratori migranti”.

 


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz