Algeria Economia

Algeria: la società civile contro il gas da scisto

El Watan (03/01/2015). Dopo tre giorni di manifestazioni che hanno bloccato la Transahariana a In Salah, le organizzazioni della società civile chiedono una moratoria all’autorizzazione allo sfruttamento del gas da scisto nel Sud.

Salvare l’ambiente, proteggere la salute degli abitanti di In Salah dalle mire di profitto delle multinazionali. Con queste motivazioni dal 31 dicembre decine di cittadini e militanti delle organizzazioni ambientaliste e della società civile bloccano l’autostrada Transahariana scandendo slogan come sì all’energia solare, no al gas da scisto; no allo sterminio del Sud In Salah agonizza. Nei giorni scorsi, una delegazione dei manifestanti aveva incontrato il governatore della Daira (distretto) chiedendo di inoltrare al Ministero dell’Energia e delle Risorse Minerarie e alla Presidenza della Repubblica la richiesta di una moratoria sull’autorizzazione allo sfruttamento del gas da scisto. Finora le autorità, sia locali che nazionali, non hanno dato risposta.

Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet